Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/8564
AuthorsCampostrini, I.* 
Russo, M.* 
TitleLAFOSSAITE E DIMORPHITE: DUE NUOVE SPECIE PER IL VESUVIO
Issue Date2012
Series/Report no.3/10 (2012)
URIhttp://hdl.handle.net/2122/8564
Keywordslafossaite
dimorphite
Vesuvius
Subject Classification04. Solid Earth::04.04. Geology::04.04.05. Mineralogy and petrology 
AbstractLa presenza di lafossaite, la cui località-tipo è il cratere de La Fossa all’Isola di Vulcano (Roberts et al., 2006), è stata rilevata su due piccoli campioni provenienti dal Vesuvio (eruzione del 1906), facenti parte di una vecchia collezione già appartenuta all’“Istituto Geomineralogico Italiano”, una società attiva negli anni ’20 del secolo scorso. Nei campioni esaminati la lafossaite forma minuscoli aggregati di cristalli cubici incolori, associati a realgar, dimorphite, anidrite e a un cloruro di tallio e arsenico attualmente in fase di studio. La dimorphite, la cui località-tipo è la Solfatara di Pozzuoli, fu descritta per la prima volta da Scacchi (1849) ed è associata a realgar e mascagnite.
Appears in Collections:Papers Published / Papers in press

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
Campostrini e Russo (2012) Lafossaite.pdf434.08 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

55
Last Week
0
Last month
2
checked on Aug 17, 2017

Download(s)

109
checked on Aug 17, 2017

Google ScholarTM

Check