Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/7388
AuthorsAugliera, P.* 
Franceschina, G.* 
Massa, M.* 
Lovati, S.* 
D'Alema, E.* 
Marzorati, S.* 
TitleLivelli di detezione da stazioni sismiche in pozzo
Issue Date2011
Series/Report no.10/ (2011)
URIhttp://hdl.handle.net/2122/7388
Keywordsmonitoraggio
stazioni in pozzo
Subject Classification04. Solid Earth::04.06. Seismology::04.06.06. Surveys, measurements, and monitoring 
AbstractNell’ambito di un progetto pilota per l’iniezione e lo stoccaggio di CO2 da effettuarsi nell’area di Cortemaggiore (PC), la Sezione di Milano-Pavia dell’INGV è stata incaricata dell’attività di monitoraggio sismico di superficie. A tale scopo è stata realizzata una rete costituita da 7 stazioni. I sensori sono posizionati in un’area di dimensioni di circa 6x2 km. Tutte le stazioni sono dotate di acquisitore digitale a 24 bit tipo Lennartz M24/NET con ricevitore del segnale di tempo GPS. L’area è caratterizzata da un forte disturbo antropico ed industriale. Per migliorare la qualità del segnale, 4 sensori sono installati in pozzo alla profondità di 100 metri. Per le stazioni in pozzo il sensore usato è il Lennartz LE-3D/BH mentre in superficie viene utilizzato LE-3Dlite MKII. I 2 sensori presentano caratteristiche tecniche simili, con frequenza propria pari ad 1 Hz, limite superiore in frequenza di 80 Hz e range dinamico di 136 dB. In questo lavoro sono stimati i livelli di microtremore sismico e viene valutata la soglia di detezione, ovvero il valore minimo di magnitudo registrabile in funzione della distanza dalla sorgente sismica.
Appears in Collections:Papers Published / Papers in press

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
2011_Miscellanea_INGV_Augliera_et_al.pdf354.38 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

82
checked on May 27, 2017

Download(s)

87
checked on May 27, 2017

Google ScholarTM

Check