Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/4741
AuthorsCasula, G. 
TitleMisura ed Analisi delle maree terrestri: la stazione gravimetrica del Brasimone
Issue DateOct-1997
Series/Report no.591
URIhttp://hdl.handle.net/2122/4741
KeywordsGravity
Gravimeter
Earth Tides
Measurements
Subject Classification04. Solid Earth::04.02. Exploration geophysics::04.02.02. Gravity methods 
AbstractLa realizzazione di sensori gravimetrici tipo massa-molla (es. il microgravimetro Lacoste-Romberg Modello D) ha consentito negli ultimi decenni di misurare la variazione dell'accelerazione di gravità delta g con precisione dell'ordine di 10**-9 - 10**-10 g. Tali misure, effettuate con l'ausilio di apparati di conversione analogico-digitale e registrazione su supporti magnetici, forniscono una stima delle varazioni temporali di g dovute a fenomeni geofisici come la marea o le variazioni legate alla pressione atmosferica. A partire dagli anni ottanta è nata una nuova generazione di gravimetri, i superconduttori, estremamente più affidabili e precisi dei sensori massa-molla, in quanto progettati specificamente per costituire stazioni di marea. In tali strumenti la forza di richiamo elastica della molla viene sostituita dalla forza di campo magnetico generata da due bobine superconduttrici termostatizzate alla temperatura dell'elio liquido. Tale meccanismo consente di eliminare i problemi tipici dei gravimetri meccanici come la deriva dovuta all'isteresi elastica della molla, le disomogeneità di rotazione della vite senza fine, eccetera. Per effetto di queste loro caratteristiche strutturali i gravimetri superconduttori consentono di registrare le variazioni di g con precisioni superiori di circa due ordini di grandezza rispetto a quelle dei gravimetri meccanici, e si ipotizza che siano sensibili ad altri fenomeni geodinamici come ad esempio la variazione del livello medio dei mari, l'effetto gravitazionale del moto del polo o alle oscillazioni libere della terra dovute ai terremoti. In questo lavoro vengono presentate alcune problematiche inerenti alla gestione di una stazione gravimetrica (Brasimone), fornita di gravimetro superconduttore, insieme con alcuni risultati preliminari dell'analisi dei dati registrati.
Appears in Collections:Papers Published / Papers in press

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
Quaderno_591.pdfarticle1.37 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

192
checked on Apr 27, 2017

Download(s)

280
checked on Apr 27, 2017

Google ScholarTM

Check