Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/5978
Authors: Polemio, M.* 
Casarano, D.* 
Dragone, V.* 
Title: Trend termopluviometrici, siccità e disponibilità di acque sotterranee
Other Titles: Temperature and rainfall trends, drought and groundwater availability
Issue Date: 2004
URI: http://hdl.handle.net/2122/5978
Keywords: climate changes
groundwater availability
southern Italy
Subject Classification01. Atmosphere::01.01. Atmosphere::01.01.02. Climate 
03. Hydrosphere::03.02. Hydrology::03.02.02. Hydrological processes: interaction, transport, dynamics 
Abstract: Lo studio caratterizza le modfIcazioni tendenziali delle principali vat-lab iii che determinano la disponibilità di risorse idriche. Verficata la recente ed anomala incidenza di pet-lodE siccitosi, Si valutano gil effetti tendenziali sulla disponibilità di acque sotrerranee. Si utilizzano datE mensili inerenri le precipitazioni meteoriche e le temperature atmosferiche di 126 stazioni collocate in Italia meridionale, tra il 1821 e ii 2001. Si osservano cali tendenziali della piovosità effettiva in 114 stazioni con trend negativi fino a —9 mm/anno. La tendenza negativa riguarda piI1 del 95% dell ‘area; ii test di Mann-Kendall ne con fermo la sign,fIcativitâ su scala locale e regionale. hi particolare, emerge un consistente deficit di precipitazioni a partire dal 1980. La tendenza è negativa doll ‘autunno alla primavera ed è molto accentuata in inverno. Se le variazioni tendenziali di temperatura non sono risult ate evidenti ed omogenee, ii calcolo delia piovosità efficace ha segnalato una tendenza al calo ancora più grave di quanto osservato per la piovsità effettiva, stante la maggiore incidenza del calo pluviometrico nei mesi umidi. Gil effetti suile acque sotterranee sono valutati mediante serie storiche mensili, dal 1965 al 2003, relative a 63 stazioni piezometriche ubicate nei principali acquferi della Puglia. Mediante metodi di statistica delle serie storiche si caratterizzano I rapporti intercorrenti tra piovosità, temperatura e variazioni piezornetriche. I trend piezometrici risuitano negativi: equivalgono a cali piezomefrici considerevoli in tutte le unità idrogeologiche.
Appears in Collections:Conference materials

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
clima&falda.pdf5.41 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

244
Last Week
1
Last month
2
checked on Aug 16, 2018

Download(s)

351
checked on Aug 16, 2018

Google ScholarTM

Check