Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/13311
Authors: Di Nezza, Maria* 
Di Filippo, Michele* 
Cecchini, Flavio* 
Margottini, Siro* 
De Martino, Caris* 
Pazzi, Veronica* 
Carlà, Tommaso* 
Bardi, Federica* 
Marini, Federico* 
Fontanelli, Katia* 
Intrieri, Federico* 
Fanti, Riccardo* 
Title: Censimento e catalogazione delle cavità di origine antropica mediante prospezioni geofisiche integrate nell'area de "Il Piano" (Isola d'Elba, Italia)
Other Titles: Geophysical surveys integrated in the "Il Piano" area (Isola d'Elba, Italy) to goal census and cataloging cavities anthropic origin
Journal: Geologia dell'Ambiente 
Series/Report no.: 4/ (2018)
Issue Date: 2018
Keywords: sinkhole
gravity
microgravity
Elba
Il Piano
risk
Abstract: Numerosi sprofondamenti si sono verificati nell’ultimo decennio in un’area di fondovalle compresa nel territorio di Rio Marina all’Isola d’Elba (località Il Piano), ed hanno interessato abitazioni, aree agricole e la strada di collegamento tra Rio Marina e Rio nell’Elba, la SP26. Nell’intorno affi ora la formazione del Calcare Cavernoso dove si è sviluppato un sistema caveale, la “Grotta di San Giuseppe”; inizialmente ciò faceva ipotizzare anche la presenza di cavità all’interno del substratocarbonatico. L’integrazione di diversi metodi geofisici indiretti ha evidenziato invece un altro motivo causale di origine antropica nella formazioni di questi sinkhole. Gli obiettivi dello studio sono stati ottenere un modello geologico e idrogeologico della zona; individuare possibili cavità e/o carenze di massa/densità che sarebbero potute evolvere in sprofondamenti; valutare la suscettibilità della zona agli sprofondamenti. Tra i risultati delle indagini geofisiche integrate: a) i modelli gravimetrici 2D e 3D hanno fornito informazioni sulla distribuzione spaziale delle densità nel sottosuolo; b) la 3D-ERT ha caratterizzato il comportamento elettrico dei materiali; c) il metodo H/V ha permesso di stimare lo spessore medio delle alluvioni. Le indagini geofisiche integrate, unite ad un’accurata ricostruzione della trasformazione ambientale dell’area, hanno consentito una caratterizzazione geomorfologica e idrogeologica del territorio. L’interpretazione di questi dati ha permesso di comprendere l’innesco dei fenomeni di sprofondamento e di redarre mappe delle aree a rischio.
Appears in Collections:Article published / in press

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Di Nezza et al 2018_ELBA_geologiadellambiente.pdf3.41 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

92
Last Week
1
Last month
4
checked on Oct 19, 2021

Download(s)

131
checked on Oct 19, 2021

Google ScholarTM

Check