Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/11196
Authors: Pondrelli, Silvia* 
Amato, Alessandro* 
Massa, Marco* 
Montone, Paola* 
Crescimbene, Massimo* 
La Longa, Federica* 
Azzaro, Raffaele* 
Bizzarri, Andrea* 
Camassi, Romano* 
Cerrone, Massimiliano* 
Cultrera, Giovanna* 
D'Alema, Ezio* 
Di Giovambattista, Rita* 
De Martini, Paolo Marco* 
Galadini, Fabrizio* 
Improta, Luigi* 
Marzocchi, Warner* 
Margheriti, Lucia* 
Mattoni, Silvia* 
Meletti, Carlo* 
Michelini, Alberto* 
Moretti, Milena* 
Nostro, Concetta* 
Pantosti, Daniela* 
Pignone, Maurizio* 
Pintore, Stefano* 
Piromallo, Claudia* 
Scarlato, Piergiorgio* 
Scognamiglio, Laura* 
Sorrentino, Diego* 
Tertulliani, Andrea* 
Title: Pianificazione e gestione di un’emergenza sismica: esercitazione INGV del 26 novembre 2015 effettuata nell’ambito della Linea di Attività T5 “Sorveglianza sismica e operatività post terremoto”
Other Titles: Planning and managing a seismic emergency: The INGV drill of November 26th, 2015 carried out in the framework of the activity line T5 "Seismic surveillance and post-earthquake operational procedures" | Pianificazione e gestione di un'emergenza sismica: Esercitazione INGV del 26 novembre 2015 effettuata nell'ambito della Linea di Attività T5 "Sorveglianza sismica e operatività post terremoto"
Issue Date: 2016
Publisher: INGV
Series/Report no.: 137/(2016)
URI: http://hdl.handle.net/2122/10535
http://hdl.handle.net/2122/11196
Keywords: Esercitazione emergenza simica
Subject Classification04. Solid Earth::04.06. Seismology::04.06.99. General or miscellaneous 
Abstract: Nella Struttura Terremoti dell’INGV la Linea di Attività T5 “Sorveglianza sismica ed operatività postterremoto” si occupa delle attività di sviluppo di strumenti e procedure per la valutazione in tempo reale degli effetti di terremoti e tsunami e della gestione delle emergenze sismiche. Uno dei suoi obiettivi del 2015 era la formalizzazione dei protocolli di intervento di Gruppi d’Emergenza, avvenuta per Emergeo, Emersito, IES, QUEST e Sismiko con Decreto del Presidente nel luglio 2015. Altro obiettivo era l’elaborazione di un Protocollo di Ente per la gestione delle emergenze sismiche. La bozza preparata nel 2015 prevede l’importante novità dell’Unità di Crisi, mai formalizzata in precedenza. Attraverso questo Protocollo di Ente si auspica di migliorare la risposta logistico-operativa dell’INGV durante l’emergenza, di avere una più rapida conoscenza del fenomeno in corso e di realizzare un’efficace comunicazione verso Protezione Civile, media e pubblico. Per verificare il tutto è stata organizzata un’esercitazione in cui è stato simulato un terremoto di magnitudo 6.4 nel basso Lazio. Si sono così sperimentate l’efficacia del flusso azioni/informazioni durante un’emergenza, il funzionamento dell’Unità di Crisi, la funzionalità dei protocolli dei Gruppi d’Emergenza, l’efficienza delle attività in sede per gli aspetti tecnico-logistici, il flusso di comunicazione interno e le comunicazioni istituzionali esterne (queste ultime simulate). In questo articolo sono descritte le fasi di organizzazione ed attuazione dell’esercitazione. Inoltre, durante il suo svolgimento, la valutazione dell’efficacia dell’organizzazione e delle attività svolte dai gruppi coinvolti è stata affidata ad alcuni osservatori e qui è allegata l’elaborazione dei commenti riportati. Abbiamo fatto infine una sintesi dei risultati positivi e delle criticità emerse dall’esercitazione, attività così importante a nostro avviso da considerarne indispensabile la ripetizione con cadenza quanto meno annuale.
Appears in Collections:Papers Published / Papers in press

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
QdG-Esercitazione_sismica1.pdf11.24 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

50
checked on Nov 17, 2018

Download(s)

12
checked on Nov 17, 2018

Google ScholarTM

Check