Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/11113
DC FieldValueLanguage
dc.date.accessioned2018-03-12T09:24:54Zen
dc.date.available2018-03-12T09:24:54Zen
dc.date.issued2011-04en
dc.identifier.urihttp://hdl.handle.net/2122/11113en
dc.description.abstractNell’ambito del progetto di microzonazione sismica dell’area aquilana è emersa la necessità di utilizzare la gravimetria in situazioni geologiche complesse e laddove il modello geologico del sottosuolo dell’area non è ben determinato, e soprattutto per definire la profondità e la geometria del substrato geologico sepolto. Si ricorda che questo tipo di indagini non è previsto dagli ICMS (2008). L’obiettivo dello studio gravimetrico è di restituire una carta delle isobate del substrato geologico. Infatti, la prospezione gravimetrica consente, attraverso misure effettuate sulla superficie terrestre, di osservare e interpretare anomalie di gravità prodotte da contrasti laterali non noti di densità tra masse sepolte, e di definire le profondità e gli spessori delle rocce presenti nel sottosuolo. Da tale studio dettagliato si possono ottenere diverse informazioni del sottosuolo, sia qualitative che quantitative che serviranno a programmare in modo più corretto possibile le successive indagini geofisiche previste dagli ICMS nella fase di secondo e terzo livello.en
dc.language.isoItalianen
dc.relation.ispartofIngegneria sismica, International Journal of Earthquake Engineenringen
dc.relation.ispartofseries2/ XXVIII (2011)en
dc.subjectgravity surveyen
dc.subjectmicrozonazione sismicaen
dc.subjectseismic lawen
dc.subjectgeological bedrocken
dc.subjectseismic bedrocken
dc.titleRilievi gravimetrici per la microzonazione sismica (1 livello)en
dc.typearticleen
dc.description.statusPublisheden
dc.type.QualityControlPeer-revieweden
dc.description.pagenumber18-22en
dc.description.obiettivoSpecifico4T. Sismologia, geofisica e geologia per l'ingegneria sismicaen
dc.description.journalTypeN/A or not JCRen
dc.contributor.authorDi Filippo, Micheleen
dc.contributor.authorDi Nezza, Mariaen
dc.contributor.authorScarascia Mugnozza, Gabrieleen
dc.contributor.departmentDipartimento di Scienze della Terra, Università Sapienza di Romaen
dc.contributor.departmentDipartimento di Scienze della Terra, Università Sapienza di Romaen
dc.contributor.departmentDipartimento di Scienze della Terra, Università Sapienza di Romaen
item.openairetypearticle-
item.grantfulltextrestricted-
item.fulltextWith Fulltext-
item.cerifentitytypePublications-
item.languageiso639-1it-
item.openairecristypehttp://purl.org/coar/resource_type/c_18cf-
crisitem.author.deptCNR-IGAG-
crisitem.author.deptIstituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), Sezione Roma2, Roma, Italia-
crisitem.author.deptDipartimento di Scienze della Terra, Università Sapienza di Roma-
crisitem.author.parentorgIstituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia-
Appears in Collections:Article published / in press
Files in This Item:
File Description SizeFormat
09_DiFilippo et al 2011 agg.microzonazione_2011.pdf98.08 kBAdobe PDFView/Open
Show simple item record

Page view(s)

31
Last Week
0
Last month
0
checked on Jul 2, 2020

Download(s)

26
checked on Jul 2, 2020

Google ScholarTM

Check