Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/9074
AuthorsPolemio, M.* 
Dragone, V.* 
TitleLa siccità e la disponibilità di acque sotterranee in Puglia
Issue Date21-Mar-2003
PublisherAccademia Nazionale dei Lincei
URIhttp://hdl.handle.net/2122/9074
Keywordssiccità
acque sotterranee
Subject Classification03. Hydrosphere::03.02. Hydrology::03.02.03. Groundwater processes 
AbstractMediante l'utilizzo di metodi di statistica delle serie storiche è stato possibile evidenziare alcuni caratteri degli acquiferi pugliesi, quali il regime piezometrico, i rapporti intercorrenti tra precipitazioni meteoriche, temperatura atmosferica e variazioni piezometriche. La ricostruzione degli aspetti tendenziali, negli ultimi 30 anni, delle variazioni piezometriche ha mostrato un abbassamento considerevole della quota piezometrica in tutte le unità idrogeologiche, con valori più accentuati per le aree interne della Murgia e del Tavoliere. Gli elementi raccolti segnalano un progressivo depauperamento delle falde idriche proprio dove si concentrano le acque sotterranee di migliore qualità. Si rende necessaria, quindi, una politica gestionale delle risorse idrica sotterranee che consenta agli acquiferi di accumulare acque sotterranee nei periodi umidi, in cui abbondano le acque di superficie, per restituirle nei periodi aridi, svolgendo una funzione di compenso pluriennale.
Appears in Collections:Book chapters

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
lincei siccita puglia_multipage.pdfsiccità Puglia324.78 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

190
Last Week
0
Last month
checked on Jun 26, 2017

Download(s)

84
checked on Jun 26, 2017

Google ScholarTM

Check