Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/8527
AuthorsMoretti, M.* 
Abruzzese, L.* 
Augliera, P.* 
Azzara, R.* 
Bono, A.* 
Bordoni, P.* 
Bucci, A.* 
Cacciaguerra, S.* 
Cara, F.* 
Carannante, S.* 
Cardinale, V.* 
Castagnozzi, A.* 
Cattaneo, M.* 
Cavaliere, A.* 
Cecere, G.* 
Chiarabba, C.* 
Chiaraluce, L.* 
Ciaccio, M. G.* 
Cogliano, R.* 
Colasanti, G.* 
Colasanti, M.* 
Criscuoli, F.* 
Cultrera, G.* 
D'Alema, E.* 
D'Ambrosio, C.* 
Danesi, S.* 
De Gori, P.* 
De Luca, G.* 
Delladio, A.* 
Demartin, M.* 
Di Giulio, G.* 
Ercolani, E.* 
Faenza, L.* 
Falco, L.* 
Fiaschi, A.* 
Ficeli, P.* 
Fodarella, A.* 
Franceschi, D.* 
Franceschina, G.* 
Frapiccini, M.* 
Giovani, L.* 
Govoni, A.* 
Improta, L.* 
Ladina, C.* 
Lauciani, V.* 
Lolli, B.* 
Mandiello, A.* 
Marcocci, C.* 
Margheriti, L.* 
Marzorati, S.* 
Massa, M.* 
Mazza, S.* 
Milana, G.* 
Minichiello, F.* 
Monachesi, G.* 
Morelli, A.* 
Moschillo, R.* 
Pacor, F.* 
Piccinini, D.* 
Piccolini, U.* 
Pignone, M.* 
Pintore, S.* 
Pondrelli, S.* 
Pucillo, S.* 
Quintiliani, M.* 
Riccio, G.* 
Rovelli, A.* 
Salimbeni, S.* 
Sandri, L.* 
Selvaggi, G.* 
Serratore, A.* 
Silvestri, M.* 
Valoroso, L.* 
Vannucci, G.* 
Zaccarelli, L.* 
TitleTerremoto in Emilia Romagna: le attività del Pronto Intervento Sismico durante il primo mese di emergenza. Modalità e tempistica
Other TitlesIl Pronto Intervento durante l’emergenza sismica in Emilia Romagna
Issue Date22-Feb-2013
Series/Report no./110 (2013)
URIhttp://hdl.handle.net/2122/8527
KeywordsEmilia 2012 sequence
Seismic networks
Seismological data
Subject Classification04. Solid Earth::04.06. Seismology::04.06.06. Surveys, measurements, and monitoring 
AbstractAlle ore 02.03 UTC di domenica 20 maggio 2012, la Rete Sismica Nazionale (RSN [Amato and Mele, 2008; Delladio, 2011]) dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) ha registrato un evento simico di magnitudo locale 5.9 che è stato avvertito in gran parte dell’Italia centro-settentrionale; l’evento è stato localizzato sotto la valle del Po in Emilia (44.89° N, 11.23° E e 6.3 km di profondità). Subito dopo la scossa principale, è stato attivato il Pronto Intervento Sismico dell’INGV al fine di installare una rete sismica temporanea ad integrazione delle stazioni permanenti già presenti in area epicentrale. Grazie alla collaborazione fra le sedi INGV di Ancona, Arezzo, Bologna, Irpinia (Grottaminarda), Milano, Pisa e Roma sono state installate 44 stazioni temporanee, di cui 10 in trasmissione real-time con la sala di sorveglianza simica della sede di Roma. Contemporaneamente altre 38 stazioni sismiche temporanee sono state inoltre installate dal Dipartimento della Protezione Civile – DPC (16 stazioni strong motion), dall’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS (8 stazioni stand-alone) e da enti francesi (14 stazioni stand-alone). In una seconda fase, l’8 giugno 2012, è stato attivato anche il Centro Operativo Emergenza Sismica (COES [Moretti et al., 2010a]), all’interno della Direzione di Comando e Controllo (Di.Coma.C.) del DPC predisposto presso l’Agenzia della Protezione Civile Regionale dell’Emilia Romagna (Bologna). L’allestimento e il coordinamento della struttura sono stati realizzati grazie alla collaborazione tra il Centro Nazionale Terremoti (CNT) e la Sezione di Bologna. Il COES ha garantito la comunicazione costante e diretta con i funzionari DPC presenti nell'area epicentrale. Allo stesso tempo, la struttura è stata proposta come supporto logistico per tutti i colleghi dell’INGV impegnati in attività nella zona epicentrale (reti sismiche Mobili, EMERSITO, GPS, EMERGEO, QUEST) e per sostenere il servizio dedicato alla “Comunicazione e Informazione” promosso a favore delle popolazioni colpite, degli operatori della protezione civile e dei volontari di soccorso. In questo lavoro saranno descritte le attività svolte nel primo mese di emergenza, le modalità e le tempistiche dell’intervento, le strutture coinvolte.
Appears in Collections:Papers Published / Papers in press

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
2013_MorettiEtAl._QdG110.pdfMain article4.93 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

181
Last Week
0
Last month
checked on Jun 24, 2017

Download(s)

139
checked on Jun 24, 2017

Google ScholarTM

Check