Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/8483
AuthorsMonachesi, G.* 
Cattaneo, M.* 
Ladina, C.* 
Marzorati, S.* 
D'Alema, E.* 
Frapiccini, M.* 
Carannante, S.* 
Ferretti, M.* 
Sebastianelli, M.* 
Delladio, A.* 
Selvaggi, G.* 
TitleEsperienze di monitoraggio integrato: il caso della Rete Sismometrica dell’Italia centro orientale e dei suoi servizi
Issue DateJan-2013
Series/Report no.106/(2013)
URIhttp://hdl.handle.net/2122/8483
KeywordsSeismic monitoring, strong motion, Regione Marche
Subject Classification04. Solid Earth::04.06. Seismology::04.06.06. Surveys, measurements, and monitoring 
AbstractViene presentata l’esperienza maturata dagli operatori della sede di Ancona dell’INGV (INGV-AN) nell’ambito delle collaborazioni tra l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e la Regione Marche per il miglioramento delle attività di monitoraggio sismico. L’attività dell’INGV-AN aveva due scopi: migliorare le conoscenze sulla sismicità regionale a fini scientifici e perfezionare il servizio di informazione svolto per il Dipartimento per le Politiche Integrate di Sicurezza e per la Protezione Civile (DPISPC). Per il raggiungimento degli scopi si è proceduto all’incremento del numero di stazioni, alla trasformazione in real- time della vecchia rete dial-up, alla installazione di nuove stazioni accelerometriche, e all’utilizzo del complesso dei dati raccolti dalle stazioni accelerometriche e velocimetriche in funzione nel territorio regionale e in quelli immediatamente limitrofi, nonché allo scambio dati tra la sede INGV di Ancona e quella di Roma. I costi dell’intera operazione sono stati contenuti grazie all’utilizzo delle infrastrutture radio wireless della Regione Marche, della economica trasmissione UMTS, di acquisitori GAIA sviluppati dall’INGV e di economici ma efficaci accelerometri MEMS SF3000L della Colybris. Gli obiettivi raggiunti sono i presupposti per il proseguimento della collaborazione tra i due enti rivolta alla copertura più ampia possibile del territorio regionale con reti di rilevamento accelerometrico a basso costo e alla realizzazione di servizi sempre più finalizzati all’emergenza sismica.
Appears in Collections:Papers Published / Papers in press

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
33-Monachesi_et_al_quaderni106_2013.pdf2.92 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

70
Last Week
1
Last month
2
checked on Aug 21, 2017

Download(s)

59
checked on Aug 21, 2017

Google ScholarTM

Check