Earth-prints repository, logo   DSpace

About DSpace Software
|earth-prints home page | roma library | bologna library | catania library | milano library | napoli library | palermo library
Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/8383

Authors: Cinti, D.*
Procesi, M.*
Title: Caratterizzazione geochimica delle acque dei fontanili e delle polle a emissione gassosa della Riserva Naturale Regionale Monterano
Issue Date: 2012
Keywords: Fluids Geochemistry
Latium
Sabatini Volcanic District
Abstract: L’area della riserva naturale Monterano è ubicata nel settore occidentale del distretto vulcanico Sabatino, in un contesto geochimico caratterizzato dalla presenza di numerose manifestazioni termali ed emissioni gassose (Baldi et al., 1973; Dall’Aglio et al., 1994; Minissale et al., 1997; Minissale, 2004). Tali manifestazioni sono frequenti nel settore peri-Tirrenico dell’Italia centrale (Duchi e Minissale, 1995; Chiodini et al., 1995, 1999; Barberi et al., 2007; Frondini, 2008; Frondini et al., 2009) e sono comunemente associate all’attività magmatica seguita ai movimenti tettonici distensivi avvenuti durante il Neogene (Buonasorte et al., 1987; Barberi et al., 1994). Dal punto di vista geologico i prodotti vulcanici del distretto Sabatino ricoprono una sequenza sedimentaria che comprende, dal basso verso l’alto: 1) la formazione dei Calcari Mesozoici, 2) il Flysch Tolfetano di età Cretacico-Oligocenica e 3) la formazione delle sabbie e argille del Miocene e Quaternario. I Calcari Mesozoici sono sede di un acquifero termale, esteso su scala regionale, a composizione Ca-SO4(HCO3), e di una fase gassosa ricca in CO2. Le vulcaniti sabatine e la formazione del Flysch Tolfetano contengono acquiferi freddi di limitate dimensioni, a composizione rispettivamente Ca(Na, K)-HCO3 e Ca(Mg)-HCO3. Le formazioni pre-vulcaniche sono state interrotte nella loro continuità laterale da faglie distensive che hanno generato un’alternanza di alti e bassi strutturali (horst e graben). E’ in corrispondenza delle zone di alto strutturale e lungo i bordi tra alti e bassi che si osserva la risalita di fluidi di origine profonda (acque termali e gas) che possono mescolarsi con le acque fredde superficiali e/o raggiungere la superficie. Il presente studio si propone di fornire un’accurata caratterizzazione geochimica dei fluidi (acque e gas) presenti all’interno della riserva naturale Monterano, al fine di stabilirne l’origine, le modalità di circolazione e risalita verso la superficie e i processi di interazione acqua–gas–roccia.
Appears in Collections:Book chapters
05.02.01. Geochemical data

Files in This Item:

File Description SizeFormatVisibility
libro_14_03.pdfBook Chapter25.96 MBAdobe PDFonly authorized users View/Open


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.


Share this record
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

Valid XHTML 1.0! ICT Support, development & maintenance are provided by CINECA. Powered on DSpace Software. CINECA