Earth-prints repository, logo   DSpace

About DSpace Software
|earth-prints home page | roma library | bologna library | catania library | milano library | napoli library | palermo library
Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/8246

Authors: crescimbene, M.*
La Longa, F.*
Title: Emozioni, sentimenti, percezione del mondo
Title of journal: Miscellanea INGV - EDURISK 2002-2011 - 10 anni di progetti di educazione al rischio Roma, 30 novembre 2011
Series/Report no.: 13/(2012)
Publisher: INGV
Issue Date: 2012
Keywords: Educazione a rischio, emozioni, sentimenti e terremoti
Abstract: L’educazione è una sfida. Il presente e il futuro di una società si disegnano assumendosi un rischio educativo. Da questa forte affermazione si comprende che un progetto di educazione al rischio deve confrontarsi con il cambiamento. E che questo cambiamento, individuale e collettivo, per essere osservabile dovrà esplicitarsi in azioni di prevenzione al rischio. Perseguire l’obiettivo del cambiamento vuol dire tenere in debito conto il fattore umano. Per questi motivi - in 10 anni di attività - il progetto EDURISK ha sempre considerato la componente umana fondamentale all’interno dei percorsi formativi proposti ad insegnanti, alunni, cittadini. All’inizio del progetto (dal 2002 al 2008) il fattore umano è stato principalmente rivolto a sviluppare percorsi formativi ed educativi sulle emozioni. Le emozioni ed i percorsi sviluppati erano assolutamente stringenti sul tema del rischio sismico. Generalmente, sia la formazione rivolta agli insegnanti, che i lavori da questi effettuati con i loro alunni, riguardavano le emozioni più strettamente legate all’evento terremoto: paura, dolore, ansia, agitazione, rabbia Queste emozioni, spesso o a volte vissute come indesiderabili, dovevano essere conosciute, contenute e fronteggiate. Solo di recente, in accordo con gli sviluppi avvenuti nell’ambito delle scienze sociali, il discorso emotivo si è intrecciato sempre più strettamente con la cognizione (la conoscenza) e con la motivazione (la decisione e la scelta). In questo nuovo quadro le emozioni non sono più soltanto considerate in termini di utilità/inutilità di adattamento/disadattamento, ma forze propulsive per il cambiamento.
Appears in Collections:05.03.99. General or miscellaneous
Papers Published / Papers in press

Files in This Item:

File SizeFormatVisibility
miscellanea13-Emozioni.pdf4.74 MBAdobe PDFView/Open


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.


Share this record
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

Valid XHTML 1.0! ICT Support, development & maintenance are provided by CINECA. Powered on DSpace Software. CINECA