Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/7398
AuthorsCavaliere, A.* 
Danecek, P.* 
Salimbeni, S.* 
Danesi, S.* 
Pondrelli, S.* 
Serpelloni, E.* 
Augliera, P.* 
Franceschina, G.* 
Lovati, S.* 
Massa, M.* 
Maistrello, M.* 
Pessina, V.* 
TitleOMBRA: Observing Montello BRoad Activity. Una rete temporanea per lo studio dei processi di deformazione attraverso la faglia del Montello (Alpi orientali).
Issue Date2011
Series/Report no.10/ (2011)
URIhttp://hdl.handle.net/2122/7398
Keywordstemporary network
seismotectonics
Subject Classification04. Solid Earth::04.06. Seismology::04.06.99. General or miscellaneous 
AbstractL’area veneta delle Alpi orientali è caratterizzata da una debole sismicità di background. In particolare, l’attività sismica registrata negli ultimi 30 anni [Castello et al., 2006; Bollettino Sismico INGV1] mostra eventi di bassa energia (ML<3) lungo l’arco alpino in corrispondenza dell’anticlinale del Montello (situato a NW di Treviso). Sono noti però alcuni eventi di magnitudo medio-alta che hanno storicamente interessato la regione: l’episodio più significativo è il terremoto di Asolo del 1695 (Imax 10 e MaW 6.61), affiancato da tre ulteriori eventi sismici di intensità Imax≥VIII (magnitudo equivalente 6.0) avvenuti nel 778, 1286 e 1836 [CPTI Working group 2004] (Figura 1). Il Montello è catalogato tra i segmenti sismogeneticamente attivi del fronte alpino [Valensise and Pantosti, 2001; Galadini et al., 2005; Poli et al., 2008], originato dall’uplift di una struttura di thrust S-vergente, con slip rate di deformazione stimato tra 1.5 mm/yr [Burrato et al., 2009] e 1.8-2.0 mm/yr [Benedetti et al., 2000]. Scopo del progetto OMBRA è quello di studiare alcune questioni ancora aperte e scientificamente controverse. Ci si chiede come questi eventi storici forti possano integrarsi nel contesto della debole sismicità di fondo osservata recentemente. Inoltre è interessante capire come una velocità di placca relativamente alta possa accomodarsi nel pattern regionale e inoltre quali strutture tra l’anticlinale e il fronte alpino possano essere potenzialmente attive.
Appears in Collections:Papers Published / Papers in press

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
miscellanea10-OMBRA.pdf251.32 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

141
Last Week
0
Last month
1
checked on Jul 23, 2017

Download(s)

88
checked on Jul 23, 2017

Google ScholarTM

Check