Earth-prints repository, logo   DSpace

About DSpace Software
|earth-prints home page | roma library | bologna library | catania library | milano library | napoli library | palermo library
Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/7374

Authors: Tertulliani, A.*
Rossi, A.*
Castelli, V.*
Meletti, C.*
D'Amico, V.*
Title: Spunti e contrappunti di sismologia storica: 1349 annus horribilis
Issue Date: 14-Nov-2011
Keywords: 1349
terremoti
sismologia storica
fonti
Abstract: Da un trentennio a questa parte il 9 settembre 1349 è segnalato nei cataloghi sismici nazionali come il giorno in cui si è verificata la più alta concentrazione di terremoti disastrosi di tutta la storia italiana. Le successive revisioni cui sono stati sottoposti i cataloghi non hanno scalfito la antica convinzione, già formulata dalle cronache tardo-medievali e ripresa dai repertori sismologici successivi, che quel famigerato 9 settembre sia stato un giorno orribile all’interno di un periodo ancora peggiore. Come risulta dai diversi records dei cataloghi e a seconda degli studi e delle combinazioni dei vari piani quotati, il 9 settembre 1349, dovrebbero essersi verificati da un minimo di due a un massimo di quattro forti terremoti, di intensità compresa tra l’VIII-IX e il X-XI grado MCS, e magnitudo che oscillano tra 6.3 e 7.2 a seconda delle compilazioni, in un’area che va dall’alto Lazio al Molise. L’accadimento di forti eventi a breve distanza cronologica l’uno dall’altro non è un’ipotesi inverosimile, come dimostrano i casi delle sequenze del 1703 (App. Centrale), 1783 (Calabria) e 1997 (Umbria-Marche). In genere però la possibilità che ciò avvenga è maggiore se gli eventi in questione coinvolgono aree sismotettonicamente vicine. Il caso della sequenza del 1349, che coinvolge aree molto lontane tra loro è più unico che raro. Il dubbio nel sismologo sorge quindi quasi spontaneo: di quanti eventi si tratta?, Quanto grandi? Dove?
Appears in Collections:Conference materials
04.06.05. Historical seismology

Files in This Item:

File Description SizeFormatVisibility
tertulliani_1-1.docextended abstract1.19 MBMicrosoft WordView/Open

This item is licensed under a Creative Commons License
Creative Commons


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.


Share this record
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

Valid XHTML 1.0! ICT Support, development & maintenance are provided by CINECA. Powered on DSpace Software. CINECA