Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/7034
AuthorsMoretti, M.* 
Nostro, C.* 
Govoni, A.* 
Pignone, M.* 
La Longa, F.* 
Crescimbene, M.* 
Selvaggi, G.* 
TitleL’intervento del Centro Operativo Emergenza Sismica in occasione del terremoto del 2009 a L’Aquila
Other TitlesL’intervento del COES per il terremoto del 2009 a L’Aquila
Issue Date20-Jun-2011
Series/Report no.92/ (2011)
URIhttp://hdl.handle.net/2122/7034
KeywordsCentro Operativo Emergenza Sismica
COES
emergency structure
L'Aquila
Subject Classification05. General::05.03. Educational, History of Science, Public Issues::05.03.99. General or miscellaneous 
AbstractA seguito del terremoto del 6 aprile 2009 (MW=6.3) a L’Aquila, molte sono state le attività di campagna, rilevamento e monitoraggio avviate dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Come in ogni emergenza, squadre di ricercatori e tecnici specializzati si sono mobilitate per l’installazione di reti di monitoraggio sismico, GPS, per il rilievo geologico e dei danni causati dalla scossa principale e da quelle successive. In questa occasione è stato impiegato, per la prima volta in emergenza, il Centro Operativo Emergenza Sismica (COES) in modo coordinato con il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile (DPC). In questo quaderno descriviamo l’attività svolta dal COES durante l’emergenza sismica da aprile 2009 a gennaio 2010 presso la Direzione di Comando e Controllo a Coppito (AQ) ed il ruolo che ha avuto nella comunicazione verso il DPC e nell’informazione verso gli operatori di protezione civile, tutti coloro che erano impegnati nel soccorso e la popolazione.
Appears in Collections:Papers Published / Papers in press

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
2011_MorettiEtAl_QdG92.pdfMain article3.93 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

164
Last Week
0
Last month
checked on Jun 21, 2017

Download(s)

179
checked on Jun 21, 2017

Google ScholarTM

Check