Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/6113
AuthorsMoretti, M.* 
Govoni, A.* 
Margheriti, L.* 
Zuccarello, L.* 
Speciale, S.* 
Mandiello, A. G.* 
Basili, A.* 
Bono, A.* 
Castellano, C.* 
Criscuoli, F.* 
Rapisarda, S.* 
Abruzzese, L.* 
Aiesi, G.* 
Baccheschi, P.* 
D'Anna, R.* 
De Luca, G.* 
Franceschi, D.* 
Giovani, L.* 
Lucente, F. P.* 
Mangano, G.* 
Manni, M.* 
Marcocci, C.* 
Passafiume, G.* 
Platania, P. R.* 
Scuderi, L.* 
Torrisi, O.* 
D'Anna, G.* 
Mazza, S.* 
Patanè, D.* 
Selvaggi, G.* 
Title“Messina 1908-2008”: Progetto di ricerca integrato per l’area Calabro - Peloritana. L’esperimento di sismica passiva
Issue Date3-Aug-2010
Series/Report no.Quaderni di Geofisica INGV
84/(2010)
URIhttp://hdl.handle.net/2122/6113
KeywordsSeismic monitoring
Waveform archive
Messina Strait
Subject Classification04. Solid Earth::04.06. Seismology::04.06.06. Surveys, measurements, and monitoring 
AbstractIl 28 dicembre 1908 un forte terremoto colpì duramente le città di Messina e di Regg io Calabria e molteplici centri abitati limitrofi. L’evento sismico di Mw=7.1 generò un maremoto e causò circa 100.000 morti. Durante il 2008 numerose sono state le iniziative per rievocare tale importante terremoto che è ricordato nella storia come il più forte avvenuto in Italia. Tra le iniziative promosse dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia vi è il progetto di ricerca “Messina 1908-2008” le cui finalità sono far convergere i dati sismici e geodetici g ià a disposizione dei singoli gruppi di ricerca in un’unica banca dati e nel contempo promuoverne l’acquisizione di nuovi. In questo rapporto è descritto l’esperimento di sismica passiva integrato mare-terra iniziato ad ottobre 2007 e ter minato nel gennaio 2010 avente l’obiettivo di acquisire nuovi dati di alta qualità e dettaglio per ottenere una migliore definizione della microsismicità locale. Ciò consentirà di raggiungere una migliore comprensione di come inter ag iscano il processo di subduzione e le dinamiche superficiali nell’area dell’arco Calabro Peloritano ed in particolare nello stretto di Messina.
Appears in Collections:Papers Published / Papers in press

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
MorettiEtAl_QdG84.pdfMain article7.81 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

133
checked on Apr 29, 2017

Download(s)

89
checked on Apr 29, 2017

Google ScholarTM

Check