Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/5951
AuthorsCecere, G. 
TitleL’intervento della Rete Mobile Real Time dell’INGV nell’emergenza sismica abruzzese
Issue Date16-Jun-2009
URIhttp://hdl.handle.net/2122/5951
KeywordsReMoTel
seismic
Subject Classification04. Solid Earth::04.06. Seismology::04.06.06. Surveys, measurements, and monitoring 
AbstractL’INTERVENTO DELLA RETE MOBILE REAL TIME DELL’INGV NELL’EMERGENZA SISMICA ABRUZZESE GIANPAOLO CECERE Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia sede Irpinia Il Centro Nazionale Terremoti (CNT) si avvale di una struttura di pronto intervento per la gestione delle emergenze sismiche (la Rete Mobile RealTime) che in tempi brevi interviene in area epicentrale con l’intento di migliorare la qualità del monitoraggio sismico. La mattina del 6 aprile 2009 la Rete Mobile RealTime, sviluppata e gestita dall’Osservatorio di Grottaminarda sede Irpinia, ha raggiunto l’area colpita dal terremoto aquilano per installare 9 stazioni sismiche (accelerometriche e simsometriche) in grado di inviare i dati in tempo reale al centro di acquisizione della Rete Sismica Nazionale a Roma. In tal modo è stato possibile migliorare la soglia di detezione dei segnali sismici e avere, quindi, a disposizione dati di fondamentale importanza per lo studio della sorgente sismica e della sequenza in atto. In questo lavoro sono descritte nel dettaglio le caratteristiche della Rete Mobile RealTime, le fasi di intervento del personale della sede Irpinia, (le tecniche per la repentina individuazione dei siti idonei all’istallazione, l’istallazione e configurazione della rete) e, infine, i primi risultati ottenuti grazie all’utilizzo dei dati raccolti.
Appears in Collections:Conference materials

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
VI_ses_3_Cecere.pdf12.91 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

64
checked on May 28, 2017

Download(s)

37
checked on May 28, 2017

Google ScholarTM

Check