Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/5472
AuthorsPolemio, M. 
TitleAspetti geologico-applicativi degli ipogei di Agrigento
Other TitlesGuida per la Visita di Agrigento, I Conv. Naz. di Geologia Applicata "La città Fragile", Giardini Naxos (ME)
Issue Date1995
Series/Report no.30/II
URIhttp://hdl.handle.net/2122/5472
KeywordsIdrogeologia
Ipogei
Subject Classification03. Hydrosphere::03.02. Hydrology::03.02.06. Water resources 
AbstractGli ipogei di Agrigento, dell'antica città greca Altragas, costituiscono una grandiosa opera di ingegneria idraulica e di captazione idrogeologica. Gli ipogei costituivano una rete di acquedotto che serviva, nei momenti di massimo splendore, una città abitata da circa duecentomila persone, permettendo lo sviluppo economico e sociale della più fulgida delle città della Magna Grecia. Un insieme di pozzi, cunicoli e serbatoi, scavati in una tenera roccia calcarenitica, correva con continuità lungo le pendici della valle dei Templi, a profondità dal piano campagna variabili e non superiori a 30 m.
Appears in Collections:Papers Published / Papers in press

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
ipogei.pdf150.07 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

194
checked on Apr 22, 2017

Download(s)

699
checked on Apr 22, 2017

Google ScholarTM

Check