Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/4852
AuthorsMoschillo, R.* 
Pignone, M.* 
Abruzzese, L.* 
Cattaneo, M.* 
TitleIl contributo dell'analisi spaziale di superficie a supporto della Rete Mobile di Pronto Intervento del Centro Nazionale Terremoti (INGV)
Issue Date21-Oct-2008
URIhttp://hdl.handle.net/2122/4852
Keywordsanalisi spaziale
Rete Pronto Intervento
Subject Classification05. General::05.08. Risk::05.08.99. General or miscellaneous 
AbstractLa Rete Mobile di Pronto Intervento (RPI) è una struttura in dotazione al Centro Nazionale Terremoti che permette, in caso di sequenza sismica, di intervenire in loco per incrementare il numero di stazioni sismiche nell'area epicentrale. La peculiarità di questa rete è la possibilità di trasmissione del flusso dati in tempo reale presso la sala sismica di Roma. La RPI sfrutta il sistema di trasmissione Nanometrics (implementato nella Rete Sismica Nazionale con circa 100 stazioni) per la trasmissione dei dati via satellite rendendo di fatto il sistema del tutto autonomo rispetto alle infrastrutture esistenti. La parte trasmissiva è composta da un sistema di trasmissione in UHF che permette la trasmissione anche a lunghe distanze. Le caratteristiche del sistema di trasmissione e scambio di dati influenza notevolmente la disposizione geografica delle stazioni della Rete intorno all’area epicentrale. Gli elementi della Rete (stazioni remote, sottocentri, antenna satellitare) devono essere “visibili” e ad una certa distanza massima fra loro per poter trasmettere i dati in modo corretto. E' possibile utilizzare le funzionalità di analisi spaziale per supportare la collocazione degli elementi della RPI nell’area epicentrale. In particolare partendo da un modello digitale del terreno dettagliato dell’area è possibile applicare le funzionalità di analisi spaziale di superficie (Surface Analysis) ad esempio gli strumenti di Visibility dell’estensione Spatial Analyst.
Appears in Collections:Conference materials

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
212.pdf1.65 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

155
checked on May 22, 2017

Download(s)

112
checked on May 22, 2017

Google ScholarTM

Check