Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/4764
AuthorsPignone, M.* 
Cecere, G.* 
Nostro, C.* 
Selvaggi, G.* 
Avallone, A.* 
Zarrilli, L.* 
D'Anastasio, E.* 
Abruzzese, L.* 
Falco, L.* 
Castagnozzi, A.* 
Moschillo, R.* 
Fodarella, A.* 
Nappi, R.* 
Alessio, G.* 
Castiello, A.* 
De Rosa, D.* 
Varriale, F.* 
Punzo, M.* 
TitlePercorso informativo sulle attività della Sede Irpinia
Issue Date15-Dec-2008
URIhttp://hdl.handle.net/2122/4764
KeywordsSede Irpinia
Grottaminarda
Subject Classification05. General::05.09. Miscellaneous::05.09.99. General or miscellaneous 
AbstractNell’ambito dei lavori per l’inaugurazione (dicembre 2008) della “Sede Irpinia” dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ubicata a Grottaminarda (prov. di Avellino) è stato progettato e realizzato un percorso informativo sulle attività svolte dal 2004 fino ad oggi dal personale tecnico e ricercatore. Il progetto ha previsto la realizzazione di 10 pannelli illustrativi, stampati su supporti rigidi di dimensione 70x100 cm, esposti all’interno di piccoli stand/postazioni. Queste isole tematiche, attraverso l’esposizione di strumentazione, presentazioni e filmati multimediali, hanno mostrato ai visitatori i principali risultati dei Progetti CESIS e RESIS e i settori scientifici nei quali la Sede Irpinia, oggi, ricopre un ruolo fondamentale nelle attività dell’INGV. I Pannelli illustrano i risultati raggiunti nell’ambito dell’installazione e manutenzione delle stazioni della Rete Sismica Nazionale e della Rete Integrata Nazionale GPS (RING) interamente gestita a Grottaminarda; l’organizzazione della infrastruttura informatica (CED) e del Laboratorio di cartografia digitale e sistemi informativi geografici (LABGIS); le ricerche nell’ambito della sismologia, dell’ingegneria sismica e dei metodi di sismica attiva ad alta risoluzione; la sala di monitoraggio sismico che funge da disaster recovery della Sala Sismica di Roma e la struttura della Nuova Rete Sismica di Pronto Intervento. Inoltre, essendo la sede Irpinia ubicata in una delle zone maggiormente colpite dal terremoto del 23 novembre 1980, si è pensato anche di sviluppare questa tematica attraverso tre diversi pannelli che illustrano la sismicità della regione Campania, una ricostruzione storica dell’evento sismico e gli effetti geologici e geomorfologici riscontrati in superficie.
Appears in Collections:Web products

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
pannelli_SedeIrpinia_35-50.pdfPannelli illustrativi13.46 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

319
checked on Apr 22, 2017

Download(s)

364
checked on Apr 22, 2017

Google ScholarTM

Check