Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/4697
AuthorsCoppa, U.* 
Guarnieri, F.* 
Pirotti, F.* 
Vettore, A.* 
TitleINTEGRAZIONE DI TECNICHE DI RILEVAMENTO PER IL CONTROLLO DI STABILITÀ DI UNA STRUTTURA STORICA
Issue Date18-Jun-2008
URIhttp://hdl.handle.net/2122/4697
KeywordsLaser Scanner
modellazione 3D
Analisi Elementi Finiti
controllo stabilità
Subject Classification04. Solid Earth::04.03. Geodesy::04.03.06. Measurements and monitoring 
AbstractRIASSUNTO Negli anni recenti, la possibilità offerta dal laser scanner terrestre di acquisire grandi quantità di dati in tempi relativamente brevi, con un grado di precisione e dettaglio elevati, ha spinto l’interesse di topografi, ingegneri, architetti e archeologi a considerare il laser a scansione come uno strumento di rilevamento fondamentale per la modellazione 3D di oggetti e ambienti facenti parte del Patrimonio Culturale di una nazione. Prova di tale fenomeno è costituito dall’ampia varietà di oggetti che sino ad oggi sono stati sottoposti a scansione: dal piccolo pezzo di ceramica alla statua di marmo, dall’edificio storico ad un intero sito archeologico. D’altra parte, nel panorama dei possibili impieghi del laser a scansione, la sua applicazione per il controllo di stabilità di una struttura o edificio di interesse storico appare tutt’ora un campo di ricerca poco indagato. Al fine di approfondire questa tematica di ricerca, è stato attivato un progetto triennale volto a verificare la possibilità di utilizzare in modo integrato una molteplicità di tecniche di rilevamento per il controllo della stabilità di una struttura storica caratterizzata da una geometria complessa. In particolare, tale progetto prevede di utilizzare strumentazione laser scanner terrestre, stazione totale, flessimetri, fotogrammetria e termografia per effettuare una serie di rilievi a cadenza semestrale del Teatro Anatomico dell’Università di Padova. Lo scopo del progetto in questione è quello di verificare la stabilità nel tempo di questo tipo di struttura, considerando in particolare gli effetti del decadimento organico delle parti in legno. In questa nota vengono quindi presentati i risultati ottenuti finora, ponendo particolare attenzione ai problemi e difficoltà insorte nel rilievo laser scanner e modellazione 3D di una struttura di interesse storico e culturale caratterizzata da una geometria inusuale e alquanto complessa. ABSTRACT The chance provided by terrestrial laser scanners to achieve, in short time, very dense, accurate and detailed 3D data drew in recent years the interest of surveyors, engineers, architects and archaeologists towards the laser scanning technique as an invaluable surveying mean for 3D modeling of sites and artifacts of cultural heritage. A wide variety of objects, e.g., small pieces of pottery, statues, buildings, and large areas of archaeological sites, have been scanned and modeled for various purposes like preservation, reconstruction, study, and museum exhibitions. However, the use of TLS systems for stability control is still a research field not much investigated. In the view of insight investigation on this topic, a three-years project has been established in order to evaluate the use of multiple surveying techniques for the stability control of a complex historical structure. To this aim, terrestrial laser scanning (TLS), total station (TS), deflectometers, photogrammetry and thermography are being employed to perform on a 6 month basis a set of surveys of the Anatomy Theatre, one of the oldest, most important and best-known historical “medical” buildings. Located inside the Palazzo del Bo’, the building seat of the University of Padua, Italy. The main goal of this work is to verify the stability over the time of this kind of structure, given the inherent organic decay of the wooden parts. In this paper we present the results obtained from the repeated surveys and highlight issues and difficulties related to the laser scanning of an unusual geometry such as the one provided by the Anatomy Theatre of the University of Padua.
Appears in Collections:Conference materials

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
CopGuaPir-2008.pdf2.11 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

127
Last Week
0
Last month
checked on Jun 26, 2017

Download(s)

221
checked on Jun 26, 2017

Google ScholarTM

Check