Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/4367
AuthorsCaciagli, M. 
TitleLe tracce del terremoto del 1908 nell'ambiente naturale
Issue Date28-Nov-2008
URIhttp://hdl.handle.net/2122/4367
Keywords1908 Messina earthquake
effects on the environment
seismit
Subject Classification04. Solid Earth::04.06. Seismology::04.06.05. Historical seismology 
AbstractImportanti sconvolgimenti, conseguenti il terremoto di Messina del 26 dicembre 1908, segnarono il paesaggio in una vasta parte della Calabria e della Sicilia, e in modo particolarmente incisivo nell’area delle maggiori distruzioni. Il censimento sistematico di questi effetti mette in evidenza la grande vulnerabilità dell’area dello Stretto, l’assenza di fenomeni interpretabili in modo certo come effetti di fagliazione superficiale e suggerisce, in particolare per le aree della Sicilia centro–meridionale e occidentale, la presenza di particolari effetti di amplificazione (effetti di sito) in correlazione con forti terremoti come l’evento sismico avvenuto il 28 dicembre 1908.
Appears in Collections:Book chapters

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
Caciagli_1.pdf4.61 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

466
Last Week
0
Last month
5
checked on Aug 18, 2017

Download(s)

529
checked on Aug 18, 2017

Google ScholarTM

Check