Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/4077
AuthorsTertulliani, A.* 
Cucci, L.* 
TitleFenomeni associati al terremoto della Calabria dell’8 settembre 1905
Issue DateSep-2008
Series/Report no.60/ (2008)
URIhttp://hdl.handle.net/2122/4077
Keywordscalabria 1905
effetti ambientali
Subject Classification04. Solid Earth::04.06. Seismology::04.06.05. Historical seismology 
AbstractRIASSUNTO Il terremoto dell’8 settembre 1905 in Calabria è considerato uno degli eventi più forti della storia sismica italiana, ma paradossalmente, pur essendo abbastanza recente, anche uno dei terremoti la cui conoscenza è più lacunosa. Localizzazione, magnitudo e geometria della sorgente sono ancora sostanzialmente parametri poco vincolati. Il terremoto produsse una grande quantità di effetti ambientali, sui terreni e sulle acque, ed effetti “anomali” percepiti dalla gente, come rombi e fenomeni luminosi. Scopo del presente lavoro è di presentare in un unico repertorio la raccolta di tali osservazioni per fornire un quadro degli effetti associati all’evento. La raccolta è avvenuta selezionando le testimonianze contenute nelle fonti, preferibilmente coeve, che trattano del terremoto del 1905, catalogandole per tipologia e descrivendole. Il database finale è relativo ad osservazioni di effetti associati al terremoto in 122 località. Gli effetti geologici e quelli idrologici sono stati usati per calcolare empiricamente dei valori di magnitudo. Per ognuno dei fenomeni osservati abbiamo anche riassunto lo stato delle conoscenze nella letteratura scientifica, antica e contemporanea. ABSTRACT The September 8, 1905 Calabria (Southern Italy) earthquake belongs to a peculiar family of highly destructive seismic events, mostly occurred at the dawning of the instrumental seismology, for which location, geometry and size of the source are still substantially unconstrained. For instance, during the century-long period elapsed since the earthquake, previous Authors calculated magnitudes between M≤6.2 and M=7.9. In this paper we collected a remarkable dataset of environmental effects produced by the earthquake (more than 220 deeply reviewed observations at 122 different localities) retrieved in the coeval sources. Our data include ground effects (landslides, rock falls and lateral spreads), hydrological changes (streamflow variations, liquefaction, rise of water temperature and turbidity), earthquake lights, earthquake sounds. Finally, we define the magnitude of the event using some empirical relation between seismic parameters and distribution of ground effects and hydrological changes.
Appears in Collections:Papers Published / Papers in press

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
quaderno60.pdf1.13 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

179
Last Week
0
Last month
2
checked on Jul 27, 2017

Download(s)

158
checked on Jul 27, 2017

Google ScholarTM

Check