Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/3332
AuthorsFlorindo, F.* 
Taviani, M.* 
TitleIl futuro del pianeta nei ghiacci dell'Antartide
Issue DateNov-2007
Series/Report no./ (2007)
URIhttp://hdl.handle.net/2122/3332
Keywordsclima
antartide
Subject Classification04. Solid Earth::04.04. Geology::04.04.99. General or miscellaneous 
AbstractMolti studiosi ritengono che l’incremento del livello di CO2 nell’atmosfera stia portando a un graduale riscaldamento del nostro pianeta e conseguentemente a una progressiva risalita del livello medio degli oceani. Questo argomento è salito recentemente alla ribalta dell’informazione di massa, ma in realtà è un problema discusso da alcuni decenni dagli studiosi di meteorologia, oceanografia, paleoceanografia e paleoclimatologia. Dall’inizio del XX secolo ad oggi il riscaldamento è stato di circa 0,7°C, ma la proiezione per i prossimi 100 anni è di almeno 1-3°C. In quest’ottica, è importante tenere sotto controllo gli effetti di questo riscaldamento ai poli poiché l’Artide e l’Antartide, le regioni più fredde del pianeta, sono quelle che risentono maggiormente delle variazioni climatiche.
Appears in Collections:Papers Published / Papers in press

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
Florindo-taviani.pdf395 kBAdobe PDFView/Open    Request a copy
Show full item record

Page view(s)

79
checked on Apr 24, 2017

Download(s)

25
checked on Apr 24, 2017

Google ScholarTM

Check