Earth-prints repository, logo   DSpace

About DSpace Software
|earth-prints home page | roma library | bologna library | catania library | milano library | napoli library | palermo library
Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/3190

Authors: Augliera, P.*
Pessina, V.*
Luzi, L.*
Lovati, S.*
Marzorati, S.*
Massa, M.*
D'Alema, E.*
Di Giacomo, D.*
Mulargia, F.*
Castellaro, S.*
Title: Task 4 - Garda - Deliverables D14-D15: Stima degli effetti di sito
Issue Date: Jul-2007
URL: http://esse3.mi.ingv.it/
Series/Report no.: D14-D15
Keywords: site effects
microtremor analysis
Abstract: Nell’area del Garda, gli effetti di sito sono stati valutati in modo speditivo, utilizzando le informazioni geologiche e geomorfologiche di superficie insieme a misure di rumore ambientale. Dove possibile, sono stati utilizzati anche dati e informazioni disponibili dagli studi di rischio sismico della Regione Lombardia-CNR (1996). Le misure di rumore sono state effettuate nei quattro comuni prescelti: Vobarno, Salò, Toscolano Maderno e Gardone Riviera. Inoltre è stata condotta una campagna di misure lungo la Val Sabbia, dove sono stati rilevati i maggiori danni. Nel comune di Gardone Riviera è stata selezionata un’area rappresentativa dell’intero versante che va da questo comune fino a Gargnano, caratterizzato da depositi eluviali sovrastanti calcari stratificati. Come area rappresentativa dei conoidi detritici, presenti in vari comuni del lago, deposti lungo il fronte del sovrascorrimento e immergenti nel lago di Garda, è stato selezionato l’abitato di Toscolano Maderno. L’area di Vobarno si trova su depositi alluvionali recenti e terrazzati del fiume Chiese, mentre Salò è ubicatosu depositi morenici di spessore significativo (massimo un centinaio di metri) su cui poggiano depositi alluvioniali recenti. Lo scopo di questo studio è la classificazione dei suoli secondo la normativa italiana (Ordinanza PCM 3274; 2003 e Norme tecniche per le costruzioni; D.M. 14/09/05) attraverso l’utilizzo congiunto delle informazioni geologiche e della frequenza di risonanza dei depositi, calcolata attraverso i rapporti spettrali della componente orizzontale e verticale del rumore ambientale. Inoltre si è verificato se esistesse una correlazione fra dati di intensità risentita durante l’evento del 24 Novembre 2004 e le condizioni di sito, individuate utlizzando informazioni geologiche.
Appears in Collections:04.06.06. Surveys, measurements, and monitoring
Reports

Files in This Item:

File Description SizeFormatVisibility
Deliverable_S3T4_D14-D15.pdfDeliverable4.47 MBAdobe PDFView/Open


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.


Share this record
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

Valid XHTML 1.0! ICT Support, development & maintenance are provided by CINECA. Powered on DSpace Software. CINECA