Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/2360
AuthorsD'Anna, G.* 
Mangano, G.* 
D'Anna, R.* 
Passafiume, G.* 
Speciale, S.* 
Amato, A.* 
TitleIl primo OBS/H italiano per il monitoraggio e lo studio di faglie e vulcani sottomarini
Issue Date2006
URIhttp://hdl.handle.net/2122/2360
Keywordsmonitoraggio
vulcani
sottomarini
Subject Classification03. Hydrosphere::03.01. General::03.01.02. Equatorial and regional oceanography 
AbstractL’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) ha testato con successo, nel luglio 2006, il primo Ocean Bottom Seismometer with Hydrophone (OBS/H) italiano (Fig. 1). Lo strumento, interamente progettato e realizzato all’Osservatorio di Gibilmanna del Centro Nazionale Terremoti, dopo aver superato i test in laboratorio, in camera iperbarica a 600 bar ed in mare a 3412 m di profondità, è stato deposto per 9 giorni (12-21/07/’06) sulla spianata sommitale del vulcano sottomarino Marsili a 790 m di profondità (Fig. 2) ed ha registrato 835 eventi tra cui un telesisma, 8 eventi regionali e circa 800 eventi vulcanici.
Appears in Collections:Reports

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
1223.pdf1.2 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Page view(s)

116
checked on Apr 26, 2017

Download(s)

69
checked on Apr 26, 2017

Google ScholarTM

Check