Earth-prints repository, logo   DSpace

About DSpace Software
|earth-prints home page | roma library | bologna library | catania library | milano library | napoli library | palermo library
Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2122/2289

Authors: Tiberti, M. M.*
Fracassi, U.*
Valensise, G.*
Editors: Guerra, I.
Savaglia, A.
Title: Il quadro sismotettonico del grande terremoto del 1905
Issue Date: 2006
Keywords: earthquake
calabria 1905
Abstract: La storia della Calabria è una storia lunga – molto più lunga di quanto qualunque essere umano possa immaginare, aggiungeremmo noi geologi – di grandi e piccoli terremoti. Catastrofi improvvise e catastrofi parzialmente annunciate, terremoti improvvisi e isolati e sequenze interminabili che sembravano non voler lasciare in piedi nulla di questa regione. Lo spaventoso livello di sismicità della Calabria, di cui qualunque calabrese è testimone almeno indiretto, è oggi quantomeno ben accertato da ricerche sempre più specialistiche e dettagliate. Due degli elementi fondamentali per descrivere la sismicità calabrese consistono nello studio dei terremoti del passato e nello studio della geologia e tettonica di questa regione, riconosciuta da sempre come uno dei luoghi maggiormente attivi di tutto il Mediterraneo. Questi elementi confluiscono in modelli di pericolosità sismica (Gruppo di Lavoro MPS, 2004; fig. 1), che puntualmente fotografano una propensione di questa terra a dare terremoti più forti e più frequenti di quanto non avvenga in qualunque altra zona della penisola. Questa relazione tenta di tratteggiare sinteticamente questa forte propensione alla sismicità, muovendosi tra le caratteristiche geologiche della Calabria e la sua poco invidiabile storia sismica. La relazione si avvale di risultati di ricerche recenti e recentissime, condotte sia presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), sia dalla comunità sismologica nazionale che fa riferimento alle università. La relazione privilegia ampiamente il materiale iconografico basato su tali ricerche. Per ulteriori approfondimenti si raccomandano i lettori di consultare il sito Internet dell’INGV (www.ingv.it), che nelle sue pagine interne offre numerosissime informazioni di facile accessibilità e comprensione.
Appears in Collections:Book chapters
04.06.99. General or miscellaneous

Files in This Item:

File SizeFormatVisibility
919.pdf2.43 MBAdobe PDFView/Open


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.


Share this record
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

Valid XHTML 1.0! ICT Support, development & maintenance are provided by CINECA. Powered on DSpace Software. CINECA